Che cosa sono le aste immobiliari

Le aste giudiziarie sono una modalità di vendita pubblica e forzata di un bene mobile o immobile, attuata dal giudice del Tribunale a seguito di un fallimento o di un’esecuzione. 

La legge (articoli di riferimento dal 474 al 632 del codice di procedura civile - aggiornati alla Legge n° 52 del 24 Febbraio 2006), prevede che, se un privato o una società sono gravati da debiti insoluti, i loro beni possano essere oggetto di vendita forzata al fine di ottenere la liquidità con la quale soddisfare, del tutto o in parte, i creditori.

Le modalità con le quali si possono svolgere tali vendite sono di due tipi: vendita senza incanto e vendita con incanto.

La vendita senza incanto, disciplinata dagli artt. 570 - 575 c.p.c., prevede la presentazione in busta chiusa delle offerte d’acquisto,  depositate direttamente in cancelleria.

La vendita con incanto, disciplinata dagli artt. 576 - 590 c.p.c., prevede la realizzazione immediata di una gara in aumento fra i diversi offerenti davanti ad un Giudice.

E’ facile immaginare che la vendita tramite asta giudiziaria differisca in modo sostanziale dalla normale compravendita  sul mercato libero, per la presenza di  notevoli peculiarità non solo di tipo normativo ma anche pratico - formale, che vanno a impattare su presentazione della documentazione, tempi, imposte, valutazioni tecniche, metodologie di accesso e presa in possesso dell'immobile.

Inoltre non bisogna dimenticare che il Tribunale vende l'immobile visto e piaciuto senza alcuna garanzia riguardo eventuale vizi dell'oggetto venduto.

L'acquisto in asta richiede quindi delle competenze specifiche e approfondite, necessarie ad evitare errori di valutazione, che possono provocare amare sorprese dopo l'aggiudicazione e per questo i nostri consulenti mettono a disposizione del cliente tutta l'esperienza maturata in anni di aste in svariati Tribunali italiani.

Per un colloquio preliminare contattateci via mail oppure al n°3428035986 - 0291637506